Domenica 19 Novembre 2017  

GIORNALE DI SERVIZIO ED INFORMAZIONE INTERNAZIONALE

IN EVIDENZA

  • Nessuna notizia in evidenza

CRISTOFORETTI UNA CRISTOFORO AL FEMMINILE. ALLA CONQUISTA DI NUOVE TERRE E NUOVI MONDI

di Mirella Manca

Il 10 Giugno 2015 la nostra connazionale Cristoforetti, orgoglio al femminile delle spedizioni nello spaziorientra nel suolo terrestre. 

Chissà se lassù  ha incontrato qualche U.F.O.?
In questo universo pieno di domande, per la fortuna di noi popolino, si trovano persone e personaggi dediti a cercare le risposte, siano esse in terra che su’ nel cielo. A parte il mio apprezzamento smisurato per questa giovane donna, che trovo coraggiosa e all’avanguardia, io medesima, quella del dubbio gratuito mi chiedo se la stessa Cristoforetti, rientrando tra noi umanoidi possa restare un tantino perplessa da una qualsiasi novità avvenuta durante la sua assenza terrena, per esempio la sperimentazione di un gelato al gusto di pecora, si di pecora (non al latte di pecora), oppure  la sperimentazione di molecole di carbonio per debellare l’efferata cellulite, o…. che so’ io, una maglietta dal tessuto così tecnologico da conservare sempre la forma  che aveva all’origine. Ma forse son solo facezie e nulla potrebbe sorprenderla o sorprenderci.

Ci siamo evoluti. Tanto. Ci siamo evoluti così tanto che possiamo sostituire qualsiasi organo del nostro corpo creandolo artificialmente, oppure mangiare del cibo ottenuto non dalla natura ma dalla tecnologia….Ma vogliamo parlare dei progressi fatti  riguardo ai rapporti umani?

Lo so, invecchiando sto diventando sempre più impossibile. Sono così ingenua da ascoltare quella voce tormentata che invoca attenzione verso i propri simili e un serio impegno sociale? Sono 
così illusa affermando che queste cose non sono demandabili? In questa città follemente veloce che percorro e vivo quotidianamente, sia che io mi trovi in metropolitana, sia che mi trovi in farmacia  o a teatro o in piazza Duomo sotto il sole che scotta, in ufficio o al parco basta guardarmi attorno e vedere come abbiamo sviluppato la capacità di ignorarci. Ci sono sguardi che ti trapassano e vanno così oltre dove non li puoi raggiungere, ma state tranquilli che voi, pure se state a scaccolarvi spudoratamente, risulterete perfettamente invisibili.

Abbiamo relegato la comunicazione nei social network.Abbiamo isolato il dialogo e l’amicizia nei cellulari, Smartphone e quant’altro.Abbiamo chiuso le nostre porte e imbandito i tavoli dei ristoranti, esiliato i vecchi negli Istituti per anziani, i neonati nei nido o quando va bene alle babysitter; le vendite le effettuiamo online, gli acquisti idem. Siete single? Tranquilli ci sono ottime agenzie matrimoniali che vi trovano un compagno D.O.C. Ci sono pure i cessi con lo scarico automatico ma se abbiamo un attimo di pazienza arriverà pure un surrogato che farà le nostre veci ( o feci)…. Siamo tutti belli, curati, ben vestiti, sorridenti, smaglianti e pimpanti…

Sarà vero tutto ciò? Quanto ancora dovremo delegare all’altrui per raggiungere il Top? Quante cose ancora della società desueta, ma di recente passato, dovremo gettare via dalla finestra facendo sì 
che sorga un’altra qualsiasi agenzia o associazione profit o non profit che se ne curi al posto nostro? Prima era un pullulare di ingegno e di impegno collaborativo. Quello che ha fatto sì che il mondo progredisse. Una serie di attenzione e un’attenzione seria alle esigenze dell’essere umano.
Ma se queste sopra elencate ne son le conseguenze, dove sta il limite dello sviluppo? Dove sta il confine del demandare? Dove sta la gioia di esistere, di riuscire, di crescere, di amare, di realizzare, costruire, attendere, aiutare e…. anche fallire? Vivere? Vivere… vivere…. Vivere…. ESSERE,

Per quanto tempo ancora potremo essere soddisfatti del nostro vivere in un isola in cui tutto ciò che chiederemo verrà esaudito pressoché da sconosciuti che neppure loro han pietismo ma vedono in noi una fonte di sostentamento?

altre notizie
advertisement
PER LA TUA PUBBLICITÀ SU LASVOLTA.info
advertisement
PER LA TUA PUBBLICITÀ SU LASVOLTA.info
Il prossimo evento

Caparezza incontra i fan a Romaest

Caparezza incontra i fan a Romaest e firma le copie del suo nuovo album 'Prisoner 709' Martedì 26 settembre, alle ore 17:00, presso l'area eventi, secondo piano ingresso nord, del Centro Commerciale Romaest, Via Collatina, 858, Caparezza incon [...]