Domenica 19 Novembre 2017  

GIORNALE DI SERVIZIO ED INFORMAZIONE INTERNAZIONALE

IN EVIDENZA

  • Nessuna notizia in evidenza

IKEA:ECCO I MOBILI CHE RICARICANO LO SMARTPHONE

di Heather Francis Iermano

Caricabatterie wireless integrati nei mobili, la tecnologia continua a stupire. 

Avete mai pensato di poter ricaricare la batteria del vostro smartphone senza ricorrere a cavi, prese di corrente o carica­batterie? Vi piacerebbe poter dare di nuovo vita al vostro telefonino semplicemente appoggiandolo sul comodino, sulla scrivania o sulla base della vostra lampada da tavolo? A breve sarà possibile, ad annunciarlo è IKEA, azienda multinazionale fondata in Svezia da Ingvar Kamprad e presente con 345 centri di vendita in 42 paesi, quasi tutti in Europa, dove realizza il 70% del suo fatturato.

Il colosso dell'arredamento svedese, in questi giorni, ha infatti proposto al Mobile World Congress 2015 di Barcellona, una nuova linea di mobili e complementi d'arredo hi-tech sui quali sarà installato un sistema di ricarica induttiva senza fili Qi, attualmente supportato da alcuni telefoni cellulari. Basterà appoggiare lo smartphone sull'apposito pad per ricaricare la batteria e, una volta avviata la carica, il dispositivo riceverà una notifica. Dietro questa tecnologia di ricarica senza fili si nasconde la classica tecnologia di ricarica induttiva, messa a punto dallo scienziato britannico Michael Faraday nel 1831. Una tecnologia, quella della ricarica wireless Qi, conosciuta quindi, ma raramente impiegata.

Ad oggi rappresenta il tipo di ricarica senza fili più diffuso. Nei mobili IKEA è utilizzata all’interno di una docking station che grazie a una bobina interna genera un campo elettrico ed essendo realizzata completamente integrata nel design dei mobili, risulta praticamente invisibile. Sfruttando il fenomeno dell'induzione elettromagnetica e risonanza, i mobili del futuro riusciranno quindi ad alimentare la batteria di un dispositivo mobile senza l'aiuto di cavi. Al momento sono più di 80 gli smartphone che possono utilizzare questa metodologia di ricarica, tra questi: Nokia Lumia, Samsung Galaxy, Google Nexus e Sharp Aquos

L' idea nasce dalla partnership con uno standard del Wireless Power Consortium, insieme di aziende di tutto il mondo che appartengono a diversi settori e che collaborano per sviluppare e promuovere il trasferimento di energia elettrica senza fili. Il Wireless Power Consortium comprende infatti diversi giganti della tecnologia, tra cui Samsung, Panasonic, Nokia, HTC, Lg e Toshiba. «Sappiamo bene che al giorno d’oggi una delle preoccupazioni più diffuse è quella di ritrovarsi con lo smartphone scarico – spiega Jeanette Skjelmose di IKEA presentando le caratteristiche di “Home Spot” – per questo motivo abbiamo ideato delle soluzioni innovative che, integrando la ricarica wireless nello stesso complemento d’arredo, possano semplificare la vita delle persone, eliminando al contempo tutti quegli inutili e orribili grovigli di cavi».

La linea Home Spot sarà composta da tavolini, scrivanie, comodini, lampade ed altri accessori per la casa dal design elegante e moderno, con punti di ricarica compatibili con i prodotti conformi allo standard Qi.
I prodotti IKEA dotati dei sistema di ricarica, che bypassa l'uso del classico caricabatterie, costeranno 20 euro in più rispetto ai prodotti che ne sono sprovvisti.

Ma non è finita, la compagnia svedese venderà anche dei kit per integrare la ricarica wireless all'interno dei mobili che si posseggono già in casa, a un listino che parte dai 30 euro, ma che non dovrebbe superare i 40 euro. Tra i device che si potranno ricaricare con le soluzioni IKEA ci sono anche i nuovi Samsung Galaxy S6 e S6 Edge. Questi mobili hi­tech arriveranno sugli scaffali europei e americani a metà aprile 2015, per poi essere venduti a livello globale. L’obiettivo è ovviamente quello di rendere più semplice l’operazione di ricarica attraverso l’alimentazione wireless: «Tutti odiano i cavi, questo è stato il nostro punto di partenza ­ ha chiarito Bjorn Block, uno dei manager Ikea ­ Quando abbiamo scavato più a fondo, abbiamo capito che era un problema su scala globale: abbiamo voluto rendere la ricarica più facile e più conveniente per i nostri clienti ».

altre notizie
advertisement
PER LA TUA PUBBLICITÀ SU LASVOLTA.info
advertisement
PER LA TUA PUBBLICITÀ SU LASVOLTA.info
Il prossimo evento

Caparezza incontra i fan a Romaest

Caparezza incontra i fan a Romaest e firma le copie del suo nuovo album 'Prisoner 709' Martedì 26 settembre, alle ore 17:00, presso l'area eventi, secondo piano ingresso nord, del Centro Commerciale Romaest, Via Collatina, 858, Caparezza incon [...]