Domenica 19 Novembre 2017  

GIORNALE DI SERVIZIO ED INFORMAZIONE INTERNAZIONALE

IN EVIDENZA

  • Nessuna notizia in evidenza

SPEZZARE LA CATENA DI MORTE DELL'ISIS di Foad Aodi

Co-mai,: "Dobbiamo spezzare la catena di morte dell’Isis. Lavoriamo per la vera cooperazione internazionale ed il dialogo inter religioso”

 
Un altro massacro firmato Isis sciocca tutto il mondo, arabo ed occidentale. 400 civili sono stati uccisi dai jihadisti nella città siriana  di Palmira, la maggior parte erano donne e bambini. A trasmettere l'informazione la tv statale, mentre l'agenzia di stampa locale riferisce  l'atroce notizia della mutilazione dei corpi da parte dei soldati del Regime. "Questa catena di violenza è sempre più lunga, si compone del sangue degli innocenti che pagano con le loro vite il prezzo di una guerra di religioni e civiltà portata avanti da altri". Afferma Foad Aodi, Presidente della Comunità del Mondo Arabo in Italia (CO-mai)." L'Isis sfrutta la povertà del  Medio Oriente, rende i giovani arabi i suoi guerrieri, le sue pedine del terrore. Non c'è più tempo. Ribadisco la necessità di agire per la vera cooperazione internazionale e la buona informazione, servono servizi socio-sanitari ,serve un progetto internazionale concreto per contenere e regolare l'immigrazione .Serve il lavoro congiunto di tutte le forze arabe europee compreso l'Onu per rompere questa catena di morte con soluzioni politiche costruttive . Il califfato cresce, cresce il numero degli innocenti che ne pagano il prezzo e cresce il voto politico ."(Foad Aodi)

altre notizie
advertisement
PER LA TUA PUBBLICITÀ SU LASVOLTA.info
advertisement
PER LA TUA PUBBLICITÀ SU LASVOLTA.info
Il prossimo evento

Caparezza incontra i fan a Romaest

Caparezza incontra i fan a Romaest e firma le copie del suo nuovo album 'Prisoner 709' Martedì 26 settembre, alle ore 17:00, presso l'area eventi, secondo piano ingresso nord, del Centro Commerciale Romaest, Via Collatina, 858, Caparezza incon [...]