Venerdì 24 Novembre 2017  

GIORNALE DI SERVIZIO ED INFORMAZIONE INTERNAZIONALE

IN EVIDENZA

  • Nessuna notizia in evidenza

Il sollevamento pesi rallenta il declino cognitivo

Rafforzare i muscoli, nell’età adulta, riduce il declino delle capacità cognitive. E’ quanto si evince da uno studio australiano, secondo il quale, l’aumento della forza muscolare è collegato alle funzioni cognitive: più gli individui praticano sollevamento pesi, più creano beneficio al loro cervello.

I ricercatori hanno preso in esame circa 100 individui di età compresa tra i 55 anni ed gli 86 anni che presentavano un MCI un disturbo lieve che colpisce alcune capacità cognitive come la memoria ed è stato chiesto di svolgere sollevamento pesi per un periodo di 6 mesi.

Le sedute erano programmate per monitorare l’impegno della forza dei partecipanti.

Trascorsi i 6 mesi, si è rivelato che con l’aumento della forza muscolare, sono migliorate anche le loro capacità cognitive, riscontrabile dalla RM celebrale di ciascuno di loro. La risonanza ha fatto emergere che alcune aree del cervello hanno presentato un volume più ampio rispetto all’inizio.

Praticare lo sport del sollevamento pesi potrebbe rappresentare una soluzione contro il decadimento cognitivo, purché praticato con frequenza di almeno 2 volte a settimana per far sì che la massa muscolare accresca per creare beneficio al proprio cervello.

 

Articolo di Bea Maurizio

altre notizie
advertisement
PER LA TUA PUBBLICITÀ SU LASVOLTA.info
advertisement
PER LA TUA PUBBLICITÀ SU LASVOLTA.info
Il prossimo evento

Caparezza incontra i fan a Romaest

Caparezza incontra i fan a Romaest e firma le copie del suo nuovo album 'Prisoner 709' Martedì 26 settembre, alle ore 17:00, presso l'area eventi, secondo piano ingresso nord, del Centro Commerciale Romaest, Via Collatina, 858, Caparezza incon [...]