Domenica 19 Novembre 2017  

GIORNALE DI SERVIZIO ED INFORMAZIONE INTERNAZIONALE

IN EVIDENZA

  • Nessuna notizia in evidenza

DIRITTO FONDAMENTALE ALLA TUTELA DELLA SALUTE: LA SFIDA DI DOSSETTI-GIMBE

di Elena Rossi

Ai candidati delle regionali in Veneto la sottoscrizione della revisione dell’articolo 117 del Titolo V della Costituzione
Che il diritto alla tutela della salute sia il solo ad essere definito costituzionalmente come «fondamentale» (art.32) è un dato di fatto, eppure il suo rispetto,  fondato sui principi di omogeneità ed uguaglianza a livello nazionale non è altrettanto garantito. La sfida dell’Associazione “Giuseppe Dossetti: I valori – Sviluppo e Tutela dei Diritti” e della Fondazione GIMBE, nasce proprio dalla consapevolezza di una mancanza di attuazione uniforme in Italia dei LEA, ossia i livelli essenziali di assistenza. Pertanto,  il binomio delle Associazioni mira  a conferire allo Stato la sua legittima autorità nei confronti della “gestione” regionale. Confidando nella comune volontà di risanare il sistema sanitario nazionale, per quell’equa ripartizione di poteri stato-regione, il 19 c.m. l’Associazione Dossetti invita Alessandra Moretti, Jacopo Berti, Luca Zaia e Flavio Tosi - candidati per le elezioni regionali del 31 maggio in Veneto - a firmare il documento scritto in partnership con  GIMBE. Scelta audace nella tensione pre-elettorale della Regione, dove si richiede ai candidati di prestare la massima attenzione alla tanto dibattuta #Supremaziastatale.
Dalla Riforma del art. 117 del Titolo V della Costituzione approvata nel 2001, si sono confermati in Italia 21 sistemi sanitari distinti, che in virtù di un “governo” regionale in gestione finanziaria  e organizzativa dei servizi sanitari, non garantiscono l’omogeneità dei suddetti LEA, quindi non rispondono equamente ai bisogni dei cittadini. La riscrittura di tale articolo apporta modifiche su due punti essenziali: la specificazione della terminologia «diritti sanitari» come garanzia dello Stato, e l’intervento della legge  «quando lo richieda la tutela dell’unità giuridica o economica della Repubblica, cioè la tutela della salute delle persone”. Il documento innovatore è  stato redatto in base al ddl licenziato dalla Camera dei Deputati il 10 marzo 2015, riprendendo l’emendamento presentato da Pierpaolo Vargiu, Presidente della XII Commissione Affari Sociali della Camera dei Deputati.  La sfida Dossetti-GIMBE è ora quella dell’approvazione del Senato».
 ̏Vogliamo sensibilizzare i cittadini italiani sullo stesso piano dei Rappresentanti del mondo politico ed istituzionale, scientifico, accademico, associativo ed imprenditoriale,  a una riforma che ci riguarda tutti, senza esclusioni. Per questo, portiamo avanti da anni la sfida della #Supremaziastatale˝, dichiara Claudio Giustozzi, Segretario Nazionale dell’Associazione Dossetti.  ̏La capacità di innovazione, che sappia discernere certe priorità determina il buon funzionamento del nostro Governo”, prosegue Giustozzi. “Abbiamo chiesto ai candidati alle elezioni regionali, partendo dal Veneto, di sottoscrivere il testo della Riforma della Carta Costituzionale. Quest’atto è fondamentale per la dichiarata volontà di onestà, trasparenza e della lotta alla corruzione espressa dai candidati. Siamo dunque fiduciosi di trovare un adeguato consenso”. (C.Giustozzi)
In attesa della risposta dei candidati del Veneto, Dossetti e GIMBE programmano per il 15 giugno una Conferenza nazionale presso Palazzo Montecitorio a Roma per creare un network di interazione tra sostenitori ed interessati.

altre notizie
advertisement
PER LA TUA PUBBLICITÀ SU LASVOLTA.info
advertisement
PER LA TUA PUBBLICITÀ SU LASVOLTA.info
Il prossimo evento

Caparezza incontra i fan a Romaest

Caparezza incontra i fan a Romaest e firma le copie del suo nuovo album 'Prisoner 709' Martedì 26 settembre, alle ore 17:00, presso l'area eventi, secondo piano ingresso nord, del Centro Commerciale Romaest, Via Collatina, 858, Caparezza incon [...]