Domenica 19 Novembre 2017  

GIORNALE DI SERVIZIO ED INFORMAZIONE INTERNAZIONALE

IN EVIDENZA

  • Nessuna notizia in evidenza

DAL 15 APRILE IL MODELLO 730 PRE COMPILATO E' ON LINE

Dal 15 aprile, il nuovo modello 730 precompilato, stilato mediante le informazioni ottenute attraverso le banche dati ricevute da banche, assicurazioni e dagli enti previdenziali, è on line. Per i contribuenti che hanno provveduto alla presentazione del modello 730/2014 per i redditi 2013 e che hanno ricevuto dal sostituto d’imposta la Certificazione Unica 2015, devono optare per la modalità con la quale intendono gestire la propria dichiarazione per l’anno d’imposta 2014. 

Il cittadino che riceverà il 730 precompilato potrà: 

Accedere al sito delle Entrate mediante il Pin di Fisconline, o attraverso il Pin dell’Inps dal sito dell’ente previdenziale. In questo caso il contribuente dovrà indicare i dati del sostituto d’imposta che effettuerà il conguaglio, compilare la scheda per la scelta della destinazione dell’8, del 5 e del 2 per mille dell’IRPEF, verificare con attenzione che i dati presenti nel 730 precompilato siano corretti e completi. Potrà aggiungere un reddito non presente e/o gli oneri detraibili e deducibili non presenti, come ad esempio le spese mediche sostenute. Qualora, invece, i dati presenti nel modello sono completi e corretti, si può procedere all'accettazione della dichiarazione online. La dichiarazione dovrà essere trasmessa al fisco entro il 7 luglio

Presentare la dichiarazione attraverso il sostituto d’imposta. In questo caso il contribuente dovrà consegnare al sostituto d’imposta, una delega per l’accesso al proprio modello 730 precompilato e il modello 730-1 in busta chiusa. Può anche essere utilizzata una normale busta con sopra indicando “Scelta per la destinazione dell’8, del 5 e del 2 per mille dell’IRPEF”, il cognome, il nome e il codice fiscale del dichiarante; 

Presentare la dichiarazione attraverso il Caf o professionista abilitato. I CAF e i professionisti abilitati, avranno l’obbligo di verificare che i dati indicati nel modello 730 siano corrispondenti ai documenti esibiti dal contribuente, ovvero ricevute degli oneri deducibili e detrazioni d’imposta, alle ritenute, agli importi dovuti a titolo di saldo o di acconto oppure ai rimborsi e devono rilasciare per ogni dichiarazione un visto di conformità, ovvero, una certificazione di correttezza dei dati. Prima dell’invio della dichiarazione all’Agenzia, il Caf o l’intermediario, dovrà consegnare al contribuente una copia della dichiarazione elaborata, il prospetto di liquidazione, il modello 730-3, che indica il rimborso che sarà versato o, eventualmente, le somme che saranno trattenute in busta paga o dalla pensione; 

- Presentare la dichiarazione con modalità ordinaria. Il contribuente che riceve il modello 730 precompilato non ha l'obbligo di utilizzarlo. Può presentare la dichiarazione dei redditi con le modalità ordinarie, ovvero utilizzando il modello 730 o il modello Unico. È il caso di contribuenti che riceveranno il modello 730 precompilato, ma che hanno percepito altri redditi che non possono essere dichiarati con il modello 730, ad esempio redditi d’impresa, e che non possono utilizzare la dichiarazione precompilata, ma devono presentare il modello Unico o, contribuenti, che non riceveranno il modello 730 precompilato perché non è in possesso della Certificazione Unica. 

 

 

Articolo di Bea Maurizio

altre notizie
advertisement
PER LA TUA PUBBLICITÀ SU LASVOLTA.info
advertisement
PER LA TUA PUBBLICITÀ SU LASVOLTA.info
Il prossimo evento

Caparezza incontra i fan a Romaest

Caparezza incontra i fan a Romaest e firma le copie del suo nuovo album 'Prisoner 709' Martedì 26 settembre, alle ore 17:00, presso l'area eventi, secondo piano ingresso nord, del Centro Commerciale Romaest, Via Collatina, 858, Caparezza incon [...]